24 Lug
B.bentenuto 0 Comments

R&S

L’attività di ricerca e sviluppo di Ladurner, dei prodotti e dei servizi proposti, è da sempre costante, intensa ed articolata, come si addice ad un gruppo che fa dell’innovazione tecnologica e delle soluzioni d’avanguardia uno dei principali elementi di distinzione.
Le collaborazioni e le partnership internazionali assicurano a Ladurner il continuo monitoraggio del mercato e del settore in tutte le sue aree di attività: dal waste to energy, al trattamento delle acque, dalle bonifiche ai servizi ambientali, potendo contare su una posizione di primo piano al fianco di partner internazionali dai quali attingere know-how ed esperienze di carattere tecnico e scientifico. Allo stesso modo, viene perseguita la collaborazione con organismi tecnico-scientifici, anche legati alle singole filiere, come ad esempio il CiC (compostaggio e biogas), ISWA (International Solid Waste Association), Cti (Comitato termotecnico Italiano, per il Cdr e la termovalorizzazione), EN-UNI (normazione europea), Federambiente, etc. partecipazioni a progetti comunitari e nazionali ed accordi di ricerca con università̀ a spiccata valenza scientifica e tecnologica, stage di neolaureati e/o laureandi per tesi sui processi, sviluppo ed applicazione delle BAT alla realtà italiana, uniti ad un team di progettisti di primo livello, costituiscono ulteriori fattori portanti dell’attività di ricerca e sviluppo di Ladurner.
Nell’ambito di tali azioni si colloca l’attività di ricerca e sviluppo, attualmente condotta con primari Istituti di Ricerca Nazionali, quali CNR ed ENEA ed Università, nel campo della produzione ed utilizzo di fonti energetiche rinnovabili innovative. In particolare, la Società Ladurner srl è capofila nel Progetto “Produzione Energia Rinnovabile con Minimo Impatto da un mix di biomasse e rifiuti speciali non pericolosi attraverso Processi Innovativi”, nell’ambito del Programma Ministeriale
“Industria 2015”.